IL COMPLEANNO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Per chi come me ha un negozio di palloncini e decorazioni di vario genere è stato abbastanza semplice decidere di chiudere tutto. Con la chiusura totale dell’Italia ed il numero di contagiati e morti che saliva di giorno in giorno, il primo pensiero è stato “Chi ha voglia di festeggiare in questa situazione?”.

Ho deciso allora di prendermi una pausa, così da poter sistemare il magazzino, fare un pò di ordine in ufficio e mettere finalmente mano al sito di e-commerce, un progetto a cui ho spesso pensato, ma che per mancanza di tempo e soldi ho sempre rimandato.

Man mano che le settimane passavano e tutti gli ultimi ordini, con non poca fatica e ritardi, erano stati consegnati, molti clienti e contatti hanno iniziato a scrivermi. Mi chiedevano se il negozio era aperto, se effettuavo le consegne e parecchi mi dicevano che, vista la situazione, chiunque avrebbe accettato e capito i ritardi.

Ho riflettuto molto sul senso di queste mail, che tra l’altro a ben pensare era solo uno. L’Italia è in lockdown, tutto è chiuso ma compleanni e ricorrenze, almeno in famiglia, si possono festeggiare. Effettivamente ho poi pensato a mio figlio, al fatto che di lì a poco avrebbe compiuto gli anni e che comunque i palloncini al suo risveglio non sarebbero assolutamente mancati e se non li avessi avuti disponibili per ovvi motivi, li avrei sicuramente ordinati on line.

Poi il mio pensiero è andato subito a tutto il materiale comprato e fermo in magazzino ed ho così deciso di riaprire la mia attività, facendo però un patto con chiunque si fosse imbattuto sui miei prodotti. Essere sincera.

Ho quindi informato che le spedizioni non sarebbero più partite tutti i giorni come facevo prima della chiusura, ma che il corriere sarebbe passato solo due volte a settimana e che in alcune zone d’Italia, particolarmente colpite, ci sarebbero potuti essere dei ritardi.

Il patto ha funzionato. Gli ordini cominciano ad arrivare, i clienti hanno imparato a calcolare i tempi di consegna, così da avere gli articoli in tempo e finora tutto è andato bene. E devo essere sincera, sapere di aver portato un pò di allegria in qualcuna delle vostre case con i miei prodotti, mi fa veramente tanto piacere.

Speriamo di poter presto riprendere il lavoro a pieno regime e di presentarvi quanto prima il sito completo. Abbiate pazienza se ancora molti prodotti non sono on line.

Nel frattempo vi invito a visitare la pagina facebook di Decora le Feste con tante interessanti idee ed un nuovo progetto ancora agli inizi Happy Words, bracciali che parlano.

Andrà tutto bene!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.